• Home
  • Squadre
  • Propaganda
20Aprile

10° Giornata - Concentramento a Novara

10° Giornata - Concentramento a Novara

Giornata primaverile e VUK che tornano in campo di Sabato, come ormai comune in questa stagione; sabato che vede impegnate anche le formazioni U14 e U16.

Il concentramento ha offerto, ma lo si sapeva già da prima, pochi spunti e indicazioni utili a valutare gli effettivi progressi (se ce ne sono stati) delle formazioni Propaganda dell'Amatori.
Il banco di prova non è stato dei migliori anche perchè le squadre partecipanti hanno presentato organici fortemente incompleti.
Previste tutte le categorie, compresa la seguitissima e simpaticissima U6, che ha conquistato i favori del pubblico presente.
Formalmente presenti al torneo Amatori Novara, Alessandria, Gattico Rugby e Sant'Andrea/Santa Rita.
Solite difficoltà del Novara in U10 sia a livello di numeri, sia di gioco. Ho potuto seguire poco le partite per i noti motivi, ma mi è sembrato di capire c'è poco di cui stare allegri e molto lavoro da fare.
Bene la Under 8, che forte di numeri decisamente migliori e di un gioco più evoluto riesce a togliersi più di una soddisfazione.
Passiamo alla U12, la categoria che seguo di più.
Alla conta mattutina già si capiva che non sarebbe stato un gran torneo. Il Novara era praticamente al completo, ma gli avversari no. Si è quindi giustamente optato per la costituzione di una squadra arcobaleno formata da giocatori di Gattico, Alessandria e Vercelli (S.Rita e S.Andrea) che avrebbe sfidato in diverse partire i VUK.
E' chiaro fin da subito che una squadra messa insieme sul momento non può da un punto di vista organizzativo competere con una formazione che si allena regolarmente provando giocate e disposizione in campo, ma la maggior prestanza fisica degli avversari faceva pensare che si potesse compensare al situazione.
Purtroppo così non è stato e ne sono uscite delle partite piuttosto 
povere da un punto di vista dello spettacolo e delle emozioni; il dominio del Novara è stato netto e i malcapitati di turno sono stati seppelliti sotto la solita valanga di mete. Il saldo finale è di 25 mete fatte a fronte di 2 subite se non erro, ma fa poca differenza.
 
Tuttavia in questi anni ho sempre sostenuto che da ogni situazione si deve trarre qualcosa di positivo, bisogna saperlo trovare!
Quindi cosa portarsi a casa da questa esperienza?
A mio parere il fatto che la nostra U12 è una squadra ben allenata e che gioca un discreto rugby. I nostri sanno placcare, stanno bene in campo, cercano il gioco, sono veloci e feroci, nonostante spesso gli avversari siano più grossi.
In sostanza è la dimostrazione che anche e sopratutto a Novara s
i possa insegnare e giocare un buon mini-rugby, creando con la U12 un traino per i ragazzini più giovani che possono ammirare degli amici che giocano bene e vincono, senza dimenticare che si gioca per una Società tra le più forti in Piemonte e che si sta giocando un posto in serie B. La crescita deve avvenire a qualunque livello, una pianta senza radici cade!

Denis Sacchi

Categorie: Under 12, Under 10, Under 8, Under 6, Propaganda, Concentramento