02Maggio

SERIE C1 PROMOZIONE : NOVARA 52 - AOSTA 0

Festa di casa mia.

La cronaca : bella giornata di sole , terreno reso morbido dalla pioggia dei giorni scorsi, pubblico delle grandi occasioni e squadre che entrano in campo con i bimbi del settore propaganda per mano.

Assente Cerutti , Novara in formazione quasi tipo con Quadraro , Vientsov e Loretti II per la prima linea alta, Condrut e Loretti I alla spinta, Loretti III , Tonelli e Guglielmi in terza; classica regia Loddo e Vacaru jr. , Cotroneo centro pesante accoppiato a Familiari centro pensante, mentre Quirino triangola dietro con Stofella e Buoso. Il Novara sembra concentrato e sfiora subito la segnatura con Condrut che perde palla vicino alla meta e con Vacaru jr. che attacca la linea e trova il buco prima di essere placcato in extremis. Tocca allora al pack, come più volte successo in questo campionato , fare la voce grossa : infatti al 5’ mischia ordinata rubata e palla tra i piedi di Tonelli che non si fa pregare così come Vacaru jr dalla piazzola. L’Aosta ci prova, ma al 9’ perde palla in attacco e Loddo guida la carica con una ripartenze delle sue , sostenuto alla grande da Nani Loretti in ripulitura ; palla fuori a Tonelli che trova puntuale Familiari in sostegno a caracollare in meta in mezzo ai pali , che Vacaru centra per il 14 – 0 . La partita sembra segnata per gli ospiti anche se le energie non mancano e ci sono segni di combattività : la difesa aostana rintuzza le folate di Tonelli e della Loretti family , mentre sul largo si registra ancora una bella incursione di Familiari , oggi in gran spolvero, e soprattutto un super placcaggio di Quirino che centra il nr. 15 avversario e si guadagna subito la pagnotta. Bene la rimessa laterale così come quella aostana con la differenza che la nostra cassaforte è decisamente più letale , mentre in mischia ordinata i gialli valligiani reggono ma non abbastanza. Come al 14’ quando, ancora Tonelli, finalizza la carrettata della prima linea ai 5 metri e Vacaru raccoglie altri due punti. Un attimo di pausa consente agli ospiti un contrattacco dai 22 metri che Stofella risolve placcando alla grande l’avversario involato in meta sull’out bordo panchina. Al 25’ la meta dell’atteso bonus: classica cassaforte a memoria che avanza in area di meta e palla schiacciata da Luca Loretti. Realizza ancora Vacaru da posizione difficile . E’ il 28 – 0 che chiude il tempo. Spazio subito a Fioretto per Vientsov e a Fadda per Guglielmi. La partita segue il trend del primo tempo rimanendo a tratti piacevole e combattuta specie nella parte iniziale . Infatti il Novara continua a premere e l’Aosta si difende ancora con un certo ordine ma al 5’ rimedia un giallo e sul conseguente calcio di punizione una serie di furiosi pick and go portano in meta ancora Luca Loretti. Vacaru non sbaglia. Seguono i migliori 10’ dell’Aosta che coraggiosamente cerca la meta della bandiera, ma proprio sul più bello al 15’ subisce un’altra cassaforte di marca L.L. Girandola di cambi : esce Fabio Loretti , toccato duro a una spalla , per Bottero , poi Mazza per Loddo , e Colombo per Tonelli. Quirino riprende il ruolo di mediano di mischia. Come da gergo calcistico il gioco ristagna a centro campo : il Novara sembra appagato , mentre l’Aosta cerca di limitare i danni. Ne consegue un po’ di confusione e un titic , titoc un po’ noioso. Entrano anche Cravini , ala , per Buoso e Udawale per Stofella. Proprio il cingalese scuote l’inerzia del match al 30’ : i valligiani regalano una mischia al Novara , palla fuori a Familiari che si incunea nella difesa e trova Udawala pronto alla meta. Il nostro XV ritrova energia e vuole chiudere in bellezza e infatti , prima che l’ottimo arbitro fischi la fine delle ostilità , è Condrut a raccogliere i frutti della sua miglior prestazione annuale , impreziosendo un orrido passaggio di Cotroneo con un inusuale calcetto a seguire al volo con ovale che atterra in area di meta insieme al tuffo del nostro giovin rumeno. L’altro rumeno trasforma e sigla il definitivo 52 – 0 , altro cinquantone ad allungare la collezione. E’ il momento dei festeggiamenti con saluti , canti e applausi di tutti i presenti , degna cornice di una grande annata. Manca ancora il piccolo tassello della prossima trasferta ligure per l’ultimo match di campionato che viene anticipato al sabato 6 maggio alle ore 17.00. Il traguardo della Novara – Sanremo è sempre più vicino.

Detto delle ottime prestazioni di Familiari e Condrut , man of the match a Luca Loretti , oggi autore di tre mete , ma indiscusso pack leader della stagione. Un giocatore che ha nella continuità e nella qualità di rendimento la sua dote migliore e che , migliorata la disciplina, è una pedina sempre più fondamentale nello scacchiere azzurro.

Stefano Paracchini

Categorie: Prima squadra